FINOCCHIO Marchiato Fresco
5 / 5
Deutsch
English
Italiano
Telefono Tel. +39 080 850 71 88
Email

FINOCCHIO


FINOCCHIO

Il finocchio è una pianta erbacea che appartiene alla famiglia delle Ombrellifere, probabilmente originaria dell’Asia Minore ma diffusa in tutta l’area del Mediterraneo e già nota presso gli egizi, i greci e gli arabi. È opportuno fare distinzione tra finocchio selvatico e coltivato. Le due varietà fanno parte della stessa famiglia, ma mentre quello selvatico cresce in maniera spontanea e viene usato come pianta aromatica, quello coltivato, o comune, dispone di una parte edibile, detta “grumolo”, costituita dalla parte basale delle foglie e caratterizzata da un sapore più dolce e meno pungente rispetto a quello del finocchio selvatico.

La coltura supera i 18.000 ettari, con le produzioni maggiori in Abruzzo, Campania, Calabria, Marche, Molise, Puglia, e Lazio.
Si tratta di una coltura con ciclo produttivo autunno invernale e, pertanto, ha esigenze termiche abbastanza contenute.

QUANDO SI TROVANO

I finocchi di marchiato fresco si trovano nei seguenti periodi:

  1. GEN 1
  2. FEB 2
  3. MAR 3
  4. APR 4
  5. MAG 5
  6. GIU 6
  7. LUG 7
  8. AGO 8
  9. SET 9
  10. OTT 10
  11. NOV 11
  12. DIC 12

 

DATI NUTRIZIONALI

Valori nutrizionali  per  100g di parte edibile di finocchi crudi

Energia (Kcal)

9

Acqua

93,2

Proteine

1,2

Carboidrati

1

     Di cui zuccheri

1

Grassi

0

Colesterolo

0

Fibre

2,2

Sodio

0,004

Vitamina C

0,012

Calcio

0,045

Magnesio

0,016

Ferro

0,0004

 

Valori espressi in g. Fonti:  i database dei valori nutrizionali degli alimenti dell'USDA (United States Department of Agricolture) e la Banca dati di composizione degli alimenti dell'INRAN.

 

 

CURIOSITA’

L’aroma peculiare del finocchio si deve alla consistente presenza di anetolo, un’essenza che viene adoperata per la preparazione di liquori quali la sambuca, il pastis e l’anisette in Francia o l’anis in Spagna.

Questo ortaggio ha un contenuto calorico molto ridotto,è povero di grassi ma molto ricco di fibre. Il finocchio è molto ricco di sali minerali, soprattutto potassio, calcio e fosforo, utili per rinforzare le ossa e per prevenire crampi e stanchezza e contiene molte vitamine.

Il detto "non farsi infinocchiare" significa non farsi raggirare, raccomandazione che veniva fatta agli acquirenti meno esperti di vino, che spesso veniva trattato con i semi del finocchio per mascherare i cattivi odori e sapori del vino difettoso.

 

LE RICETTE

 

Vuoi una ricetta a base di FINOCCHIO? Oreegano, la più avanzata community incentrata sul cibo, ti aiuterà….clicca qui!


Web Made in Italy

© Copyright 2017, MARCHIATO FRESCO - P.IVA: 06732610727

JCOM ITALIA: Web - Comunicazione - Marketing (Bari)